Marco Polo Advisor assiste Comecer nella conclusione dell'operazione di aumento di capitale dedicato all'ingresso di Fondo Italiano di Investimento
Il Fondo italiano di investimento, veicolo di private equity nato su iniziativa del Tesoro, ha concluso il 24 marzo 2010 la sua seconda operazione, la prima nel 2011, investendo nella medicina nucleare. Il Fondo ha infatti raggiunto un accordo per l'ingresso con una quota di minoranza in Comecer, azienda di Castel Bolognese con un fatturato di euro 32 milioni. L'operazione prevede un investimento in termini di equity pari a euro 7,5 milioni, realizzato attraverso un aumento di capitale dedicato.
Marco Polo Advisor ha assistito Comecer in tutte le fasi dell'operazione, dal primo contatto con il fondo, all'elaborazione del business plan, alla negoziazione dell'operazione. L'aumento di capitale mette Comcer nelle condizioni di perseguire con determinazione il proprio piano di crescita, che prevede di accrescere la presenza sui mercati internazionali sia per vie interne, sia, in presenza di adeguate opportunità, con operazioni di acquisizione di altre società del settore.
Comecer, che impiega 180 dipendenti, nasce come fornitore di tecnologia per l'Agenzia Nucleare Italiana affermandosi poi come societa' di gestione automatica di radio-farmaci e delle celle schermate per l'industria della medicina nucleare. A dicembre, il Fondo - partecipato da Cdp, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps e da sei istituti popolari - era entrato in Arioli, azienda di macchinari per il finissaggio tessile. "L'investimento in Comecer - spiega l'amministratore delegato del Fondo pmi Gabriele Cappellini – si inserisce nella nostra strategia di supporto alla crescita di aziende tecnologicamente di avanguardia nate dalla genialita' italiana che possono continuare a svilupparsi anche grazie al supporto di istituzioni finanziarie nazionali". "E' una mossa strategica per la crescita di Comecer sui mercati internazionali" spiega invece l'a.d. dell'azienda ravennate Alessia Zanelli. La societa'e' leader di mercato su base internazionale nei sistemi di gestione, elaborazione, dosaggio, disposizione di radio-farmaci con prodotti commercializzati in oltre 100 Paesi attraverso una rete diretta di vendita e alcune partnership con produttori di apparecchiature di medicina nucleare.



Back to news