Se ne discute il 16 aprile presso Marco Polo Advisor
Tutta l'evoluzione recente della normativa relativa alla gestione delle crisi aziendali appare orientata a migliorare gli strumenti per una gestione delle crisi al di fuori delle aule del tribunale, attraverso accordi privatistici stipulati tra i diversi stakeholders.
L'esperienza ha dimostrato infatti che le procedure concorsuali usuali proprie del diritto italiano, per tempi, costi e complessità, sovente non permettono la salvaguardia dei principali asset aziendali, e molto raramente permettono una efficace uscita dalla crisi.
Ma per potere concretamente affrontare le crisi senza ricorrere ai tribunali alcuni fattori si sono dimostrati chiave:
- la tempestività dell'intervento;
- lo sviluppo di un Piano di risanamento solido e concreto;
- la presenza di risorse umane e finanziarie in misura sufficiente a realizzare il Piano.
Per discutere di questo tema, è stato organizzato un incontro presso Marco Polo Advisor il prossimo 16 aprile, alle ore 1730, in forma di tavola rotonda. Ascolteremo la testimonianza di interessanti relatori appartenenti al mondo del credito e di esperti dei processi di ristrutturazione.



Back to news