Conclusa l'Opa Codex

22/06/2009
Marco Polo ha assistito i soci Codex (Marilena Ferrari, Fabio Lazzari, Davide Bolognesi) nell'esecuzione di una Offerta pubblica di acquisto volontaria sulle azioni FMR-Art'è. L'Offerta, che si è conclusa il 19 giugno 2009, ha permesso di portare la quota di capitale controllata da parte dei tre soci dal 40,3% inizialmente detenuto fino ad una quota dell'82,9%, per effetto di un'adesione pari al 31,9% del capitale, e di un'ulteriore partecipazione del 10,6% acquisita direttamente sul mercato nello stesso periodo. In virtù del risultato raggiunto, gli azionisti di Codex potranno dare corso all'intenzione [...]

Best Union acquista OmniTicket

24/04/2009
22 aprile 2009Marco Polo, in qualità di advisor finanziario dell'operazione, annuncia il perfezionamento dell'acquisizione da parte di Best Union Company S.p.A. del 100% del Gruppo OmniTicket. Il prezzo totale dell'acquisizione è stato stabilito in 10,9 milioni di dollari, pari a un controvalore di 8,4 milioni di €. Con questa operazione Best Union consolida ulteriormente la propria posizione di leader, diventando uno dei primi 5 operatori di settore al mondo, grazie al rafforzamento del know how tecnologico e della propria posizione in mercati complementari a quelli già presidiati. [...]

Il solare sfida la recessione

17/02/2009
Due scenari contrapposti: da un lato la crisi economica mondiale; dall'altro il mercato del solare che sta crescendo con un ritmo sostenuto. La distribuzione mondiale di pannelli solari nel 2008 è stimata attorno a 4.325 MW, in crescita del 60% circa sul 2007. Il Paese leader, in Europa e a livello mondiale, è la Germania: la distribuzione nel 2008 si è attestata attorno a 1.600 MW e per il 2009 si prevede una crescita del 50%. In Italia si è passati dai 42 MWp del 2006 ad un totale di circa 292 MWp a fine 2008. Le previsioni 2009 confermano il trend di crescita e alcune ricerche stimano una capacità [...]

Fronteggiare la crisi

17/02/2009
La crisi finanziaria in corso avrà l'effetto di aggravare le situazioni di squilibrio esistenti, spingendo le aziende e gli istituti di credito a intraprendere azioni volte a prevenire e affrontare i casi più complessi. Unicredit ha predisposto una "commissione d'esame per le imprese in difficoltà": un centinaio di persone che fanno capo al credit risk officer Sergio Sorrentino. Alcuni dati inducono a ritenere che il sistema sia in grado di fronteggiare meglio del previsto la crisi: i tassi sono in forte e stabile ribasso, e il rapporto sofferenze impieghi sta all'1,1% contro un 5,57% nel 2005.
Displaying 15 to 16 (of 64 posts)